Advertisements

FLIGHT 616: Terza e quarta puntata, di liti e limoni

A questo punto è decisamente necessario un glossario, il baralese, per sopravvivere agli episodi di Flight 616

 GLOSSARIO:

Overbooking: sfida eliminatoria
Big Juri: Juri quello alto (oramai diventato solo Juri)
City: la città, non ho capito se tutte o solo quelle anglofone.
Coppia loser: coppia perdente
coppia winner: coppia di vincitori
loser camp: tenda in posto schifido dove devono dormire i perdenti (coppia loser)
Friciùuango/ Toruruakakichichirichichi: tre due uno, via
Boarding Pass: passaggio alla puntata successiva
Priority: possibilità di levarsi dalle palle il proprio compagno di viaggio

TERZA PUNTATA: NEW ZEALAND

Flight 616 palloni

I partecipanti vengono subito divisi in due squadre, per una sfida in puro stile Giochi Senza Frontiere con sfumature di Bellezze al Bagno… e qualche accenno di Gino Gino pilotino.
In pratica devono: “Mettersi le uova un po’ dove vogliono”( Paola Barale cit) e rotolarsi giù da una bruga tramite un pallone gonfiato.
Vincono Andrea e Sveva ed il priority è per lui.
Come ogni altra volta, Julian comincia a temere gli portino via la sua Ginevra, sta malissimo, trema, ha le convulsioni. Ginevra non lo sopporta più ma sopporta ancor meno Andrea, per cui prega anche in latino di non venir scelta.
Andrea, a grande sorpresa, sceglie AlessandraPaolo s’incazza assai.
Sveva vorrebbe spararsi, che l’orso Yoghi lo sopporta ancora meno di Andrea. Malgrado tutto ciò s’intuisca solo a guardarla in faccia e lei non proferisca parola, Paola Barale perde comunque la testa e le dice che ha rotto, e che è d’una pesantezza che la metà basta.

E via, si parte in bici. pedala e pedala che s’arriva in Himalaya. Scherzo, sempre in Nuova Zelanda, alla Maggie’s’farm dove non lavorerò più.
Sveva non ha mai imparato ad andare in bicicletta, nemmeno da piccola, e dopo circa due minuti l’abbandona.. a Paolo sale il crimine ma fa prova di grande autocontrollo e non la uccide.
Menzione d’onore al capitombolo di Andrea, subito dopo essersi vantato d’aver aiutato la compagna (Ale) per tutta la salita (dove aiutarla sta per palparle il sedere).

Ulian ( Julian Lasarte) e Ginevra Leggeri  s’offendono perché i loro avversari non gli hanno aspettati, non trovano la cassetta in mezzo al fango, e sono depressi.
Una volta alla guest house, sempre depressi, si uniscono a Paolo nella collera verso Andrea che dovrebbe imparare a tenere la bocca zitta (cit).
Andrea e Paolo tentano un chiarimento. C’è del potenziale perché sfoci in una lite, ma il buonismo altrui riappacifica gli animi: ricordando a Yoghi che sarebbero anche le regole del gioco, e che se proprio vuole avercela con Andrea ci sono mille altre ragioni più valide.

Davide e Andressa s’appartano, lui ha una sorpresa davvero speciale per lei ossia un draghetto di peluche trashoso quasi quanto questo format.. lei davanti al romanticismo e la poesia si scioglie, e finalmente parte il limone duro!

Intanto in casa l’alcool scorre a fiumi ed Andrea è completamente sbronzo, si esibisce in uno spettacolo che non saprei nemmeno come definire… forse il termine più adatto che mi sovviene è: raccapricciante.
Celeste e Fede si chiariscono, lui le chiede se è interessata a lui non solo ai fini del gioco e lei cade dalle nuvole: non si sarebbe mai aspettata che qualcun considerasse rutti, sgai e scoregge come metodi validi per rimorchiare. Lui è comunque convinto che ce n’è, e beato tira dritto per la sua strada. Lei vorrebbe ancora darla a Paolo però si rende conto che Fede sia più forte e, paradossalmente, anche un poco più sveglio degli altri.

Il giorno dopo, nonostante l’hangover, le ragazze si vedono costrette ad affrontare una nuova prova animalista fra letame, pecore e paglia. Sveva ha una crisi allergica che però non si nota ed abbandona la gara, Paolo è Buddha e non s’incazza, anzi, al loser camp le permette di dormire in auto e va a spalar merda da solo.
Flight 616 danze tribali

Va beh, cacca per paolo, fiori per Andrea ed Ale, un selfie fra le pecore, ed è subito sera. La Barale ha organizzato una serata fra i Mahori ed assistiamo ad un Kamate Kamate Kaura Kaura (che scopro chiamarsi qualcosa tipo, aka?) eseguito dai bimbi.. Purtroppo poi lo stesso spettacolo viene riprodotto dai concorrenti, al fine di una gara maschi contro femmine. Vincono quest’ultime  (con Ginevra ben calata nel ruolo)  e gli ometti dovranno servirle e riverirle per tutta la sera. Fortunatamente, aggiungerei, non oso immaginare le scene sessiste che ci si sarebbero parate davanti se l’esito fosse stato diverso.

Andrea non è che voglia stare al gioco, però non sta al gioco, viene sbattuto fuori e poi riammesso dopo esser stato trovato nella Jacuzi.
Io ancora non ho capito se Andressa e Davide abbian già consumato o no.
L’indomani è ora della prova finale, Alessandra e Andrea salvano Fede e Celeste per favorire la copula, e per lo stesso motivo Sveva e Paolo perdono la sfida delle bandiere.
Peccato, Sveva con il suo scazzo perenne e odio verso il mondo m’era quasi entrata nel cuore… ma almeno posso continuare a godermi il vittimismo di Juri, ora inconsolabile perché nessuno è felice della sua vittoria.

QUARTA PUNTATA: HONG KONG

Flight 616: Paola Barale

Dopo il consueto riassunto, riprende puntuale la camminata nervosa della Barale.. ed anche gli interessantissimi concetti sul posto: vi sono molti single, gli uomini preferiscono le straniere, ecc…

A grande sorpresa entra in gara una nuova ragazza, Emiliana, ex corteggiatrice a Uomini e Donne, che si aggiungerà ad un duo creando un mènage à trois. Sarà l’uomo a fine puntata a decidere con quale ragazza proseguire.
La new entry non è molto furba, e decide di minare la coppia Ginevra Leggeri- Uliàn Lasarte.

La prima prova riguarda solo le ragazze, dovranno recitare in cantonese per un spot di un noto liquore. La parte richiede abiti tipici – che permettono ai cameramen di mostrarci un po’ di carne, siccome finora se n’era vista poca.
A metà spot un nuovo colpo di scena, caspita quanti! Nella bottiglia v’ è anche un serpente, ingrediente principale del liquore, imbalsamato.
Anche la caccia alla guest house riguarda solo le donne: in gruppo e con decisione democratica sull’assegnazione delle stanze. Queste si dimenticano del compito dopo pochi minuti quando, all’udire una canzone conosciuta, partono in un flash mob in mezzo alla strada.
Nel frattempo i ragazzi dovranno scegliere un regalo per le loro donzelle… già mi pregusto Fede Rossi scegliere una clava, Andrea un gameboy, Ulian una gigantografia di Ginevra, Davide se stesso e Juri un quadretto con la legge di Murphy.
Andrea prova a fare lo splendid,o e consiglia a tutti regali di merda per mostrare lo scarso interesse nei confronti delle ragazze e rimetterle al loro posto. Alla fine, tutti, scelgono un regalo che possa essere utile a disinibire le loro amiche.
A questo punto scopriamo che Fede Rossi è un feticista ma ha scelto per compagna l’unica ad avere dei piedi schifosi, quindi le regala delle altrettanto brutte pantofole a forma di panda… per fortuna poco dopo ritorna il macho di sempre e le compera anche dell’intimo, meno male, mi stavo preoccupando!
Celeste dal canto suo ora ha perso la brocca per Juri, lo racconta alle altre che la sfottono pesantemente.

Il momento regali è davvero emozionante, e dopo quelli insignificanti di Juri vediamo l’eccitazione di Alessandra di fronte allo champagne, va in visibilio, sembra non veda una goccia d’alcool da anni quando tazzano tutte le sere.
Uliàn regala delle mutande ad entrambe e poi delle cose verdi e rosse, prova a spiegare dei concetti sul diavolo tentatore e i colori, che sono una metafora, ma la storiella gliel’ha raccontata Fede che, fronte alla scarsa memoria dell’amico, si vede costretto ad intervenire.

Tutti parlano di Uliàn e lo vedono un po’ sottomesso a Ginevra, non hanno alcun dubbio su quale sarà la sua scelta  come d’altronde anche il pubblico. Andrea è convinto che lo zingarelli contenga la definizione di sottone. Io non penso ci sia, ma di sicuro descrive bene Julian, il quale sta passando una romantica serata con Emiliana.

A zonzo per la città Celeste s’apparta con Juri, e il Rossi ha un nuovo attacco di gelosia. Davide gli fa notare che non hanno nulla a che vedere l’uno con l’altra, e che Celeste non è proprio tipo per lui… Fede lo rassicura dicendo che è tutta strategia.

La seconda prova è un gioco che facevo sempre alle feste di compleanno da piccola: vengono messe un botto di scarpe al centro del campo, al via si parte e si devono recuperare le proprie, fare un percorso, arrivare primi e vincere. Qua ci sono i loro vestiti sparsi per il bosco e le valige in cima ad una diga, raggiungibili tramite scalata e baci obbligatori. Differenze minime.
Le ragazze tranne Tanya ci mettono otto ore a trovare tutti i vestiti appesi fra gli alberi, ma purtroppo per lei, Tanya fa coppia con Juri che perde tutto il vantaggio durante la scalata. Fede Rossi parte come un toro e lo recupera in due minuti per stramazzare sul finale, ma si guadagna comunque la vittoria. Davide rischia una paresi al braccio ed Andrea resta appeso a mezz’aria per un tempo indeterminabile.

Davide è costretto a ritirarsi e ad Andressa un po’ scende l’amore, ricambia l’abbraccio del compagno freddamente e già vuole piangere, ancor prima d’aver visto il loser camp.
Quando scopre che si tratta d’un ristorante la cui specialità è zuppa di serpente fa una crisi isterica, poi si giustifica spiegandoci che soffre di stress post traumatico dopo aver subito un attacco da un serpente brasiliano. Infine supera il suo trauma sotto lo sguardo fiero del compagno, commosso d’averla aiutata nell’impresa. Che le venga taciuto che quei serpenti, al novantanove per cento, erano sedati e privati del loro veleno.

La priority è uomo, ma Fede Rossi scombina le carte in tavola e la gira a lei invitandola ad avere il coraggio di fare le sue scelte e prendere le sue decisioni. Una provocazione che lei coglie al volo scoppiandosi, e pigliandosi Juri.
Fede dice che se l’aspettava, se sia vero o meno io non lo so, ma se fosse stato in un format con televoto con questa mossa si sarebbe assicurato la vittoria.

Flight 616: Juri e Celeste

Celeste se ne continua a fregare e si gode il premio con Juri, i due si sono trovati e parte un vittimismo congiunto: gli altri ci odiano, ci fanno sempre piangere, la maestra ci picchia, la nostra vita è triste, … si sentono un po’ come Leo e Kate in titanic ma sul veliero, e parte anche più d’un limone.

Partitina a beer pong, e fra i maschi partono i primi dissensi per il comportamento di Celeste.
Andrea prova a sedurre Emiliana dicendole che le serve un vero uomo, riferendosi a se stesso. La ragazza prova a restare seria ma non si trattiene, e gli scoppia  ridere in faccia. Poco dopo scopriamo che Emiliana parla una lingua tutta sua, ancora cerco di decriptare la frase: “ Sono una persona che mi piace far venir fuori dall’altra persona il meglio si se”.

Dai grandi sorrisi intuiamo che Celeste e Juri abbian consumato durante la notte, e stanno senza pensieri.
Limonano anche di fronte a tutti, compresa Paola Barale, per palesare il loro amore. Chiunque li trova di pessimo gusto.

La sfida finale è fra i Daviressa e gli Aleandri, consiste in una messa in scena trash di un rapimento con consecutivo salvataggio. Ovviamente perdono Andrea ed Alessandra che sono più deboli e non c’hanno nemmeno la storia d’amore.


fonte immagini: mediaset.it
Advertisements


Categories: Flight 616, Ironico, Reality Show, Recensioni, Televisione, Trash, Uomini e Donne

Tags: , , , , , , , , , ,

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: