Advertisements

Damellis VS Branzini: la guerra dei costumi

La guerra dei costumi era partita già da un po’, e Galeotto fu Oscar Branzani e qualche screenshot. Oscar, (ex compare di Andrea Damante a Uomini e Donne), annoiandosi parecchio, decise di scatenare un flame infinito sui profili IG di tutti: il suo, quello del Dama, quello della De Lellis ed infine, anche quello di Eleonora Rocchini, la sua fidanzata (che non è incinta proprio come Giulia de Lellis, me, e tante altre donne al mondo).

Oscar Branzani contro Andrea Damante:   Bikini Sì, Trikini No, produci un costume?

Andrea Damante vs Oscar Branzani

La guerra dei costumi è in realtà una definizione fuorviante, qualcuno potrebbe pensare ad un sequel/remake de “La guerra dei bottoni” in chiave moderna. Magari un po’ porno, con fanciulle attraenti che lancino la parte superiore del loro trikini a giovani prestanti… insomma, la trama della maggior parte delle commedie hollywoodiane (dei cinepanettoni no, che là si tratta piuttosto di vecchi grassi e brutti che ci provano con fanciulle attraenti -alle quali cadrà maldestramente la parte superiore del bikini-).

E invece no, è semplicemente Oscar Branzani che detesta quest’idea avuta dai Damellis di fingersi stilisti e intenditori di moda.

Un conto è farlo prima di Uomini e Donne, quando si sta con una fasciòn blogger, ma farlo dopo… beh, al Branzani par davvero brutto. Poco importa che una linea di vestiti l’abbiano fatta pure Cristian e Tara, che nel post Uomini e Donne equivalga ad un’ospitata in discoteca, che sia una moda tanto quanto dire: “No Maria io esco” durante il programma,… A lui piaceva l’idea di essere il solo ed unico.

Oscar Branzani, infatti, non è preoccupato della potenziale bruttezza di una linea di costumi da bagno ideata da Andrea Damante e Giulia de Lellis, che sarebbe un timore anche fondato visto l’assurdo modo in cui i due amano agghindarsi. E nemmeno i potenziali clienti che gli verran sottratti grazie a questa nuova trovata. È il fatto di venir imitato che lo turba.

Vien da pensare che, allora, forse, Oscar desiderasse poter essere l’unico ad avere una linea di costumi improponibile, e quindi sia ora preoccupato che Giulia ed Andrea possano far peggio di lui.

Purtroppo per il Branzani  credo che ciò non sia possibile a prescindere: se parliamo di moda, in quanto orrore, vincono le magliette ideate da Cristian e Tara, se vogliamo essere più settoriali e confrontare soltanto i costumi da bagno, bisogna fare i conti con Rama Lila. E ancor più, con Ludovica e Beatrice Valli (che, per altro, furono ingaggiate sempre da  Waikikiche non è l’Hotel del gioco Hotel-, ma lo stesso marchio per cui produrrano i Damellis).

Beatrice e Ludovica Valli, Cristian Galella e Rama Lila Giustini costumi

Oscar, scoperta la news, al fin d’esprimere il suo dissenso, si lasciò andare a qualche commento ironico su Snapchat/InstagramStories/Altro Social chetantopoisicancellatutto ma tanto-tutti-fanno-gli-screenshot-comunque-quindi-è-come-se-restasse.

Insomma, in poche parole, il Branzino aveva, sottilmente, commentato l’annuncio dei Damellis con un: “Ora tutti ad inventarsi una linea di costumi”. Aggiungendo poi qualche frecciatina sulle ospitate chez Barbara D’Urso, anche queste, davvero poco velate, tipo: “Ops, Shht, Ora mi chiama Barbara D’Urso”.

Damante aveva dunque risposto tramite una fotografia di un neonato in lacrime, ed era poi tornato a sentirsi il più simpatico del mondo; mentre Oscar aveva ribadito essere soltanto una battuta scherzosa, per poi tornare a sentirsi l’unico imprenditore nella storia di Uomini e Donne.

Nella lite sui chi ha più diritto a produrre costumi da bagno, s’introude anche Eleonora Rocchini

Il caso è stato riaperto da poco: Oscar Branzani tentando di giustificare l’assenza sua e di Eleonora Rocchini alla puntata speciale di Uomini e Donne (dedicata alle coppie non scoppiate), ha colto l’occasione per lanciare ancora qualche frecciatina su Andrea e Giulia, inasprendo gli animi delle funz.

Nient'altro da aggiungere! ❤ pt. 2 @oscarbranzani @ele.rc #oscarbranzani #eleonorarocchini #uominiedonne

A post shared by Eleonora e Oscar (@eleonoraoscarofficial) on

“Non ho bisogno di partecipare ad un altro programma televisivo perché Eleonora non è incinta, non serve mettere in giro voci per un po’ di tv”

“Ero in giro a vendere i costumi con mia sorella… uuh i costumi Dario”, “Ah un’ultima cosa: Barbara”!

3…2…1… Rosicone! Invidioso! 😂😂😂 @oscarbranzani 🏆✌🏻🔝❤ #oscarbranzani #eleonorarocchini #uominiedonne

A post shared by Eleonora e Oscar (@eleonoraoscarofficial) on

In questa storia, non consapevole di come funzionino questi meccanismi, e nemmeno del livello di ossessione di cui sono capaci i seguaci di uominiedonne (fra cui, anche i suoi), ha deciso d’introdursi pure Eleonora Rocchini. Discretamente, quasi invisibile, ella mette un like a quello che chiameremo: Il commento X.

Oscar Branzani critica Andrea Damante, Commento IG a cui mette mi piace Eleonora

La Rocchini compie appunto  il fatal errore. O forse agisce così consapevolmente, non è dato sapere… fatto sta che le fans dei Damellis lo notano, ella toglie il mi piace ma… tié, l’hanno già screenshottato, ed il delirio è servito in tavola.

Bimbe di Giulia contro Eleonora Rocchini

Eleonora tenta d’accampare qualche scusa per difendersi, vaneggia su dei fake dei fake che rispondevano ad altri fake per cui ci è scapatto il like, ma la bagarre non accenna a terminare. La Rocchini sperando di far cosa buona, condivide uno sfottò su di lei medesima, per dimostrare che prende in giro tutti, anche se stessa, non solo Damante. D’altronde lei ed Oscar sono una coppia di spiritosoni senza peli sulla lingua.

Le prove portate da Eleonora non sono state considerate sufficientemente valide dalla maggior parte delle utenti, ma fortunatamente per la giovane fiorentina non v’è ancora una vera e propria sentenza in merito. Il giudice che s’è accolato il caso, nonostante i svariati tentativi per farlo cedere attuati da Studio Aperto, ha giurato che esporrà la sua opinione soltanto in aula di tribunale. Quella di Forum.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da una parte e dall’altra è invasione di fandom rivali che non capiscono più per che motivo debbano avercela uno con l’altro, se per il commento o proprio per i costumi da bagno. È una gara a chi produrrà il bikini migliore ed è tutta basata sulla fiducia, siccome questi non esistono ancora. È la guerra dei costumi.


I dubbi insoluti restano davvero tanti: riuscirà Giulia de Lellis a far peggio di Oscar e delle Valli? È nato prima il costume da bagno o Oscar Branzani? Chi diamine sarebbe: Dario?

Advertisements


Categories: Gossip, Grande Fratello Vip, Ironico, Reality Show, Televisione, Trash, Uomini e Donne

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: