Advertisements

SANREMO 2017: Vince l’ironia di Francesco Gabbani

Sanremo 2017 vince Francesco Gabbani

La prima ad esibirsi è Elodie (che riceve un RWM porta fortuna da parte di Loredana Berté. Anche se i fans di Amici avrebbero preferito vederci Anna Oxa domandarle a chi vadano i soldi dei diritti d’autore della canzone),

Subito dopo è il turno di maninellemanidomaniegiadomani di Michele Zarrillo, è vero, è una noia doverseli sorbire tutti all’inizio ma non comprendo le lamentele della gente per cui: “Siete Pazzi a mettere Michele ultimo”, “Ma come Pancrazio quinto???” etc. È  tutto normale, li piazzano lì, così voi non cambiate canale fino a che non cantano… metti che giri, lui comincia, e tu te lo sei perso? E allora che fai? Guardi! È un trucco vecchio quanto tutta la televisione. Serve qulacuno di forte, ed acchiappa pubblico ,ad ogni blocco.

Sergione ha dei gravi problemi con il falsetto, non so se in generale, ma sicuramente in questo Sanremo sì. E la sua canzone non è bella abbastanza (non lo è per niente) per sopperire alle sue defaillances vocali. Twitter mi rivela un’amicizia fra Sergio Sylvestre e il Topolino (il fumetto), e io vorrei tantissimo sapere quando sia nata. Ma anche come, e perché.

Fiorella Mannoia, la vincitrice annunciata che come tutti i vincitori annunciati poi non vince, sta sera s’annuncia ancora di più. A me la sua canzone continua a non piacere, ma bisogna arrendersi: il suo videoclip è stato il più guardato ed è uno dei brani più amati di questo festival. E lei, che piaccia o meno, resta una grande interprete.

Il momento spottone è comunque dedicato a Maria de Filippi. Non è vero, però c’è Diana del Bufalo che, oltre aver fatto sapere al mondo d’avercela pelosa, a quanto pare, ha pure trovato posto come attrice per una mini serie Rai (dedicata a quel mito che fu Studio Uno).  Diana è sempre divertente, par aver affinato un po’ il personaggio della svampita e reggerlo meglio.Mi fa più ridere lei che la maggior parte dei comici saliti su quel palco in questa settimana.

Fabrizio Moro riceve gli auguri da Grignani, loro due vanno spesso al pub insieme e poi fanno cose, bevono, a  volte cantano anche un po’… ed ecco spiegata la ragion d’essere delle loro canzoni.

Per Alessio Bernabei cè solo Rudy Zerby disposto a palesare il suo tifo, perché nessun’altro vuole metterci la faccia ed essere associato al Bernab. Rudy, avendo perso la dignità ormai molti anni fa, in questo senso, non ha avuto problemi. Un cameraman va a sbattere contro Alessio, secondo le fans è un complotto!  Un chiarissimo tentativo si sabotarlo. Certo, si tenta sempre di sabotare i raccomandati.

Dopo Marco Masini, passano mille ore fra Zucchero e la pubblicità, e poi di nuovo Zucchero e poi ancora qualche messaggio promozionale.  Paola Turci sta sera è più bella che mai, canta anche bene e credo proprio che otterrà una buona posizione. Sicuramente dominerà le classifiche radio dei prossimi mesi, insieme alla Mannoia.

Non so più quale perifrasi usare per esprimere il concetto: Bianca Atzei non sfonderà, smettetela di farle credere che ciò accadrà. E anche di invitarla a Sanremo.  Mi fa anche un po’ pena, però davvero, che palle.

Francesco Gabbani secondo me, questa sera, fa una performance un po’meno incisiva rispetto al solito. Sarà che mi manca il felpino colorato e io speravo ne avesse uno verde. La sua canzone sembra coinvolgere tutto il pubblico, è commericale al punto giusto per avere un buon successopost festival e piacere anche a chi non ne comprende il testo e, soprattutto, è davvero una boccata d’aria in tutta questa noia sanremese. E in tal proposito, la cantante seguente è Chiara, con quella che credo sia la canzone più brutta della kermesse. Sì, più brutta di quella di Alessio, che almeno fa ridere.

Clementino canta Ragazzi fùori. Io non me intendo di Rap, Trap, cose… dunque ho una domanda: ma Clementino, una volta, non era uno considerato bravo? Al di là delle canzoni, credevo fosse uno tecnicamente molto bravo, non so perché, ma ne ero convinta! Il fatto è che, a giudicar da questo Sanremo, non si direbbe proprio.  Non si direbbe manco che sia lì per cantare, sembra quasi uno raccolto dal pubblico e sbattuto su un palco. Forse si era effettivamente dimenticato di dover partecipare al Festival e se ne è ricordato giusto all’ultimo, quindi ecco perché par essere sempre un po’ di fretta e spaesato.

Sanremo 2017 Maria de Filippi smorfie

Ermal Meta si becca subito la prima sfiga ,e il chitarrista ha un problema con il jack, il resto dell’esibizione va alla grande, credo che il premio della critica ce l’abbia in tasca, chissà che non riesca anche a rosicchiare un posto sul podio. Anche Lodovica Comello non fa nulla di diverso dal solito, canta meglio forse, la sua canzone continua a sembrarmi brutta. Non comprendo però perché lo dicano anche gli altri, a me sembrano brutte tutte, mi piacciono le canzoni tristi solo quando sono sofferenti davvero. Visceralmente. Quando le canta Ian Kurtis. Non vedo una differenza enorme fra la canzone della Comello e le canzoni vincenti di Arisa, per dire. Comincia quasi a starmi simpatica solo perché odiata dal resto del mondo.

Mi si blocca lo streaming, e quando si riprende Michele Bravi sta finendo di cantare, non ho grandi giudizi per lui dal momento che non l’ho visto. Ma il mondo del web (in cui il Bravi è tipo una super star) è in fermento. Maria s’è fissata col CIAONE, lo ripete appena può. Qualcuno el faccia sapere che è una frase che non va più di moda dire da mesi, ormai si dice la vastità del cazzo che me ne frega, ed ha già sfrantumato le palle pure questo tormentone.

sanremo-2017-podio-finale

La classifica si rivela sorprendente, e vede nelle prime tre posizioni Ermal Meta, Francesco Gabbani e Fiorella Mannoia. Per il pubblico avrebbero dovuto essere tutti quanti sul podio, si lamentano emettendo fischi e “buuu” ad ogni posizione. Salvo poi essere ben contenti per tutti i primi classificati. Sì, vi sono dei: “Nooo” persino per Bernabei, a dimostrare quanto facciano le cose a caso.

Vi è come ospite un ragazzino credo opus dei, prodotto da Caterina Caselli. Il piano lo suona effettivamente bene, ha anche uno di quei sorrisi un po’ commoventi mentre sfiora i tasti, che lo capisci sia uno di quelli che si sente completi solo quando seduti davanti al loro pianoforte…. ma noi vorremmo sapere il vincitore ed è già la una passata. Cracco si confonde Luis Miguel con Miguel Bosé, non sapeva fossero due persone differenti e infatti s’era chiesto, guardando i film di Almodovar, come avesse fatto a ringiovanire tanto.

Vengono consegnati i premi della critica, quello di Ermal non è fisicamente presente quindi riceve un mazzo di fiori. Albano vince un premio inventato quest’anno, tanto per farlo contento, non soddisfatti s’avvicina ai fiori di Meta e tenta di sfilarne uno: non riesce e allora lo strappa. Tenta poi d’infilarselo nel taschino inesistente della sua giacca, più volte, prima di rendersi conto che sia cosa impossibile.

Greta Menchi, la cui presenza ha fatto tanto discutere, si pone in realtà in maniera molto umile: ringrazia Conti d’averla invitata, palesa la sua ignoranza musicale ma assicura d’esser stata affiancata da chi se ne intende più di lei in questo.

Vince Francesco Gabbani, Namaste, Alé!  Lui si scusa con Fiorella Mannoia che intanto ha fatto incetta di premi della critica. Su Fiorella e Francesco cadono i petali della scelta di Uomini e Donne. C’è una gran confusione fra Sanremo e tutti gli altri programmi di Maria.

Non so bene come comportarmi: non è mai successo, nella storia della TV, che vincesse il mio preferito. Poi leggo i commenti di gente indignata su twitter e altri social e allora mi tranquillizzo, è solo stato furbo abbastanza. Melodia catchy (che è un termine che tanto va di moda, e non ho mai usato prima d’ora ma ci tenevo a fare prima o poi), balletto- tormentone, e messaggio intelligente. Io son sicura che quest’ultimo non sia stato colto da tutti, ma visto che è andata bene, non mi lamenterò di chi si sta lamentando.

E “Amen”.


Sanremo prima serata
Sanremo seconda serata
Sanremo terza serata
Sanremo quarta serata

Advertisements


Categories: Canzoni, Ironico, Maria de Filippi, Sanremo, Televisione, Trash

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

4 replies

  1. Anche per me è stata una sensazione stranissima di soddisfazione che per la prima volta il mio preferito abbia vinto… Me la godo ancora. 🎤🐒🙇

    • Eeheheheh sì, personalmente credo sia la prima e ultima volta che possa capitare 😀
      Leggendo le polemiche post vittoria comunque mi sono tranquillizata, sta antipatico a molti come tutti i miei preferiti 😉

  2. Amo Maria de Filippi! Lei è bellissima donna e un presentatore di talento! E ‘buffo perché ho appena visto il giorno prima di un film Natale sul nilo ( https://www.itafilm.video/4933-natale-sul-nilo-2002.html ) dove ha preso anche parte. È fantastica!

Trackbacks

  1. [VIDEO] Tutta l’arroganza di Al Bano (Pre e Post Sanremo)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: