Advertisements

Amici 16, riassunto serale: licenziare Morgan ripulendo la propria immagine

Maria de Filippi e Morgan

L’ultima puntata del serale di Amici 16 andata in onda (quella tanto attesa, meno che da me, che ho davvero faticato ad arrivare sino alla fine della puntata) è definibile con una sola parola: IMBARAZZANTE.

Sì, è un termine che ritorna spesso quando c’è da parlare dei programmi di Maria de Filippi, e questo dovrebbe lasciar intendere molte cose.

La puntata è stata costruita di modo che Morgan potesse essere licenziato facendo apparire Maria de Filippi, e tutto il Pongo, senza macchia nè colpa alcuna. Lei non aveva proprio altra scelta che non fosse sfanculare Marco Castoldi, il quale, era stato assunto unicamente per buon cuore della stessa, che si sa, è da sempre vicina ai problemi del popolino.

Fin dal primo minuto, l‘affaire squadra-bianca-detesta-il-proprio-vocal-coach, è stato subito palesato. La puntata non poteva proprio cominciare senza che Mike Bird confessasse i suoi problemi con Morgan, la volontà di far conoscere al mondo il suo inedito Closer e di non cantare tutto il resto. Notevole l’ignoranza bordiana, che non ha ben compreso in che anni sia stata inventata la moneta, e crede che il baratto risalga a duecento anni fa (merle so che era un modo di dire, questa è una mera battuta e nemmeno troppo divertente, non invasatemi le bacheche social, ndr).

Finiti gli RWM esplicativi, atti a lanciar le basi per quanto succederà in seguito, si parte con la gara. Circa, perché dopo due esibizioni (fra cui Closer) il Castoldi lascia gli studi imbufalito. A suscitare la sua ira le parole (assolutamente fuori luogo) di Rudy Zerbi ed Elisa. Entrambi, nel corso del serale andato in onda sabato sera, hanno perso almeno una decina di buone occasioni per tacere e non dimostrare la loro scarsa maturità mentale. Elisa, fomentata dalle grida delle bimbeminkia e dai consigli del Pongo, ribadisce più volte il suo punto, ossia: Morgan come Vocal Coach fa schifo io sono molto migliore, dovrbbe essere più umile e comportarsi proprio come me. Rudy, come suo solito, si limita ad essere spocchioso ed arrogante senza dire nulla che possa essere scambiato per sensato.

Morgan se ne va, la gara prosegue normalmente con Mery seduta al posto del Castoldi  ed Emma come soprammobile (ella entrerà in scena successivamente, dando solo qualche accenno durante la puntata, ma il suo momento arriverà nei giorni a seguire).

La prima manche viene persa dai bianchi, e chi l’avrebbe mai detto? Morgan salva il Merlo ed Oliviero mandando a rischio Sebastian. Tutti (Elisa in primis) lo trovano scandaloso. Viene detto apertamente (e con grande maleducazione) che Oliviero è scarsissimo e non merita il serale: in faccia  a lui, fregandosene di quel che un ragazzetto possa provare a vedere giuria (e vocal coach avversari) palesare la loro antipatia nei suoi confronti.

Ovviamente Oly non c’entra nulla, meno di zero: il punto è attaccare Morgan e far notare al pubblico quanto le sue strategie vadano a discapito dei ragazzi, e, soprattutto siano poco rispettose dei talenti (perché, invece, dire in faccia ad uno appena salvato quanto chiunque meritasse il salvataggio più di lui, è altamente pedagogico e rispetossissimo).

Ad una certa (alcuni fin da subito) s’intromettono random anche i giurati: i bianchi sembrano terrorizzati, ma chi è che ti schiaccia in questo modo? Non riesci ad esprimerti, è da quando è cominciato il serale che non sembri più tu, e bla bla bla.

In mezzo a tutte queste polemiche, assistiamo a minuti lunghissimi in cui non succede assolutamente nulla se non un gran vociare da parte dei bimbimi... del pubblico. Con nulla s’intende nulla: manca persino la presentatrice che è dietro le quinte a fingere di voler convincere Morgan a tornare in studio.

La puntata si conclude con un montaggio pietoso, extemporaneo, la cui intenzione sarebbe spiegarci quanto avvenuto tra Morgan ed i bianchi. Cioè… far passare il concetto, per l’ennesima volta nel corso di poche ore, che quanto successo sia dovuto esclusivamente al comportamento del Castoldi e non al Pongo, o a Mevy (no eh, lei si assume tutte le responsabilità dell’aver sbagliato scegliere).

QUALCHE NOTA SULLE ESIBIZIONI SUI CONCORRENTI RIMASTI IN GARA:

Amici 16 maria sebastian oliviero

I ballerini blu sono evidentemente quelli protetti dal Pongo, è chiaro a tutti (forse tranne che alle fanatiche di Andreas), persino il mio preferito, Cosimo, ha avuto uno dei quadri migliori, decisamente più carino rispetto a qualsiasi cosa abbiano mai ballati i bianchi.

Il timore delle fans del Merlo (che Morgan fossse stato mandato via perché troppo impegnato a proteggere Mike) si è rivelato completamente infondato: Mike è stato criticato unicamente per screditare il Castoldi, ma i giudici hanno dimostrato d’aver cominciato a ricredersi, e, soprattutto, Bord si è esibito all’incirca quarantacinque volte in una sola serata, mentre Thomas (che ha regalato una delle esibizioni migliori) ha cominciato ad esser messo da parte.

 

SPOILER

La nuova coach della squadra bianca è Emma, e il prossimo eliminato nessuno. Eh sì, andavano calmate le acque e qualsiasi eliminazione sarebbe apparsa sospetta in questo momento di grande tensione: tutti i fandom avrebbero ricondotto il licenziamento di Morgan all’eliminazione del proprio preferito, e, per quanto amino le polemiche da quelle parti, questa hanno preferito evitarsela.

Advertisements


Categories: Amici 16, Amici di Maria De Filippi, Emma Marrone, Gossip, Il serale, Ironico, Maria de Filippi, Morgan e Maria, Talent Show, Televisione, Trash

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

2 replies

  1. Ci sarebbe da scrivere qualcosina anche sul fatto che nella prossima puntata del serale tutte le esibizioni di Thomas prendono punto, quelle di Mike non vengono comprese e lui non fa una gran figura… e poi Emma decide di salvare Mike e mandare Thomas (?!???!!!!) al ballottaggio. Un oltraggio

    • Ho letto, preferisco comunque aspettare di vedere la puntata (come canteranno entrambi, al di là del punto) prima di trarre conclusioni 🙂

      Sono altresì convinta che la non eliminazione fosse programmata, per cui, alla fine, avrebbero potuto mandarci chiunque in ballottaggio (alcuni dicono che la non eliminazione sia dovuta alla presenza di thomas fra i papabili eliminati, ma non mi trovo troppo concorde con quest’idea per ora).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: