Advertisements

Temptation Island 4: Lenticchio è il re della seconda puntata

La seconda puntata di Temptation Island 4 è stata spumeggiante come il mar di Sardegna.

Hanno spiccato Riccardo e Camilla e la loro pessima recitazione, a cui è stata dedicata tutta la seconda parte della puntata (rendendo evidente che il loro contratto prevedesse la loro uscita ieri).

…Che i contratti dei partecipanti siano vari è noto, che uno non possa davvero decidere di abbandonare una trasmissione televisiva quando più preferisce pure (tal convinzione è data dalla certezza dell’esistenza di penali piuttosto salate qual’ora qualcuno decida di far di testa sua); Riccardo e Camilla però, con le loro liti sul nulla, con il biascicare di Riccardo (sempre più evidente e fastidioso) e le espressioni finto-arrabbiate (da corso di teatro di terza elementare) di entrambi, hanno reso il tutto ancor più palese.

Memorabile il momento in cui Riccardo ha rubato dal villaggio un libro non suo, al fin di palesare il  malessere derivato dall’aver visto Camilla far niente di che. Strategia che avrebbe potuto funzionare siccome nel vedere Riccardo che, con una festa in corso dietro l’angolo, decide di mettersi su una chaise-longue a leggere (“scegliendo se stesso”), non si può avere l’impressione ch’egli stia bene.

Peccato sia mancato poco che reggesse il libro al contrario.

I due, chiamati dalla produzione per tenere vivo l‘hype prima che i telespettatori potessero affezionarsi agli sconosciuti, sono ovviamente tornati a casa insieme (dopo qualche tentennamento e un po’ di tentativi d’ingoiare i propri pugni).

AVVENIMENTI SALIENTI DALLA SECONDA PUNTATA DI TEMPTATION ISLAND

 

La lingua italiana

“Se tu vedevi io”

“Io sono più uomo di lei”

“Non sono una madre surrogato (intendendo matrigna-madre addottiva, ndr)”

“I miei dubbi sono legati a tu come personalità”

Ti sta facendo bene a te

Un tram chiamato Lenticchio

Lenticchio

Inutile negarlo, la relazione tra Francesco e Selvaggia è appassionante. Prima di tutto perché essa richiede concentrazione: capirli non è facile e mi sono più volte chiesta come mai non comparissero i sottotitoli.  Secondariamente perché le due campane son tanto discordanti da far dubitare che i due si conoscano effettivamente.
A sentir parlare Francesco si direbbe che lei è una pazza maniacale, folle di gelosia e anche mantenuta. Non fa un’emerita cippa tutto il giorno, si sveglia alle 14:00 e lo chiama – mentre lui è al lavoro – per farsi scarrozzare in giro per Roma a comperare trucchi; poi torna a casa ed impazzisce di gelosia e pretende di controllare il -di lui- telefono e, non paga, talvolta gli ha persino cambiato le password affinché lui non potesse più accedere ai propri account.

Secondo Selvaggia invece Lenitcchio Francesco è un uomo medio che di più non si può: arrogante, cattivo, mai gentile, sempre pronto a distruggerle l’autostima e a cornificarla.

Anche la storia delle presunte corna è divertente: la scorsa puntata, fino ad un certo punto, erano sembrate effettive, poi solo sospette, poi non erano affatto corna ma lui era uscito con qualcuna in un periodo di separazione da Selvaggia. Nella seconda puntata di Temptation Island è invece sembrato che, le corna, si riducessero a delle fotografie ricevute da Francesco di una sconosciuta tutta ignuda.

Una coppia pronta a scoppiare, almeno sulla carta, non fosse che poi, alla vista di lei che parla con tizio o di lui che scherza con tizia, i due impazziscano regalando palate di Trash: da lenticchio mio a pianti isterici, passando per aforismi bellissimi come: “Lui è romano de Roma se dice una cosa io penso sia vera”.

Lenticchio da il meglio di sé quando si rapporta alle relazioni altrui: è sempre dalla parte della vittima e non giustifica le azioni dei suoi compagnucci. Francesco non manca di mandare a quel paese i vari Nicola o Alessio, non lo diverte vedere gli altri cedere alle tentazioni, anzi, assicura che la prossima volta darà loro tre calci sul deretano e che se fosse la fidanzata lo lascerebbe senza manco ascoltare le sue ragioni. Lenticchio ha preso sotto la sua ala protettiva il povero Ruben: gli da consigli di moda, gli spalma la crema solare poiché il povero Ruben ha qualche difficoltà nel farlo e lo consola quando lui soffre per le perfidie della compagna Francesca.

Cose da non fare in una relazione

francesca temptation island

Vi sono cose da non fare assolutamente quando si è in una relazione o si rischia di mandare tutto ammerda senza essersene resi conto. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, le cose da non fare in una relazione secondo i concorrenti di Temptation Island NON sono le stesse che non si possono fare secondo tutti gli altri. Ad esempio, entrare in stanze prive di telecamere con le tentatrici non è poi così grave, è molto peggio:

1. Farsi prendere in braccio da uno che ride

Un conto se fosse triste, allora ok, ti prende in braccio e ti butta in mare ma tutto con una flemma poco invidiabile “perché lo si deve fare”, se scherzando qualcuno ti prende in braccio ed osa pure sorridere è ben più grave e non v’è goliardia che tenga.

2. Fumare

Fumare è molto peggio che provarci con tutte, soprattutto se si sta con un calciatore cornificatore ma salutista. Fumare è vietato, CONDIVIDERE una sigaretta non parliamone. È questo che ha mandato fuori di testa Nicola (il compagno di Sara) che, dopo aver parlato male della fidanzata con chiunque ed aver detto ad un’altra quanto si trovi meglio con lei, non c’ha più visto dalla rabbia ed ha cominciato a prendere a calci qualsiasi cosa gli capitasse a tiro, perché lui “le donne che fumano le schifa proprio” (semicit).

3. Imboccare qualcuno facendo l’aeroplanino

Imboccare qualcuno (di un’età superiore ai due anni) non è ridicolo bensì poco rispettoso nei confronti del partner. Premurarsi d’aver già imboccato il proprio compagno prima di cedere la forchetta ad un tentatore.

4. Staffapposta

Se il tuo fidanzato, con cui hai pure un’azienda e progetti comuni sul proprio futuro, durante Temptation Island perde la testa per un’altra, è gravissimo ripagarlo con la stessa moneta (anche se solo per finta). Fingendo, infatti, si dimostra di non avere il coraggio di dire all’altro: “Sei un co*lione fra noi è finita”.

Valeria ha infatti deciso di mostrare ad Alessio quanto sia bello vedere l’altro sbavare per uno sconosciuto, e, nonostante del tentatore non le freghi nulla, ha organizzato una piccola messa in scena. Alessio si è però accorto che Valeria stesse “ffaappposta” ed ha cominciato a ripetere in loop la suddetta frase: “No no, staffapposta staffapposta”, e, anzinché rassicurarsi grazie a questa consapevolezza, ha deciso che Valeria gli fosse scaduta e che dunque potesse proseguire nel tentativo d’infilarsi nelle mutande dell’altra.

5. Farsi spalmare la crema da sole sulla schiena

Se qualcuno (malgrado intrattenesse con te – e il tuo partner- rapporti d’amicizia) dovesse spalmarti la crema da sole sulla schiena (proprio là, dove da soli non si riesce ad arrivare manco impegnandosi molto) è bene che tu sappia che l’altro potrebbe non vederci più dalla rabbia. Farsi spalmare il prodotto solare sulla schiena è un atto disdicevole e non va fatto. Piuttosto meglio scottarsi come Ruben.

6. Fare la figura del pollo

Nemmeno essere troppo gentili e un po’ impacciati è buona cosa a Temptation Island, in tal caso “si fa la figura dei polli” e il compagno (più probabilmente, compagna) non vorrà essere considerato un pollo che sta con un pollo, dunque probabilmente vi mollerà.

Advertisements


Categories: Ironico, Maria de Filippi, Reality Show, Televisione, Temptation Island, Temptation Island 4, Trash

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: