Advertisements

GoT: 5 Cose che Daenerys Targaryen avrebbe potuto fare (o non fare) prima

Premessa necessaria (perché i fanatici delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sono fra i più accaniti che io abbia mai visto in vita mia): non sono solo appassionata di Game of Thrones, ma, appunto, ho letto anche i libri. Tutti. Alcuni più volte. Ho partecipato a forum di discussione in cui s’ipotizzava la fratellanza tra Jon e Dany nei bei tempi in cui Ned Stark era ancora vivente. Quei forum in cui ogni tre parole viene ripetuto quanto sia geniale G.R.R.Martin e quanto non lasci mai nulla al caso, e, tra l’altro, lo si chiama affettuosamenze Zio George.

Ho letto anche un sacco di altra roba di Martin e l’adoro tutta, ho partecipato ad un incontro in cui lui blaterava cose e noi ascoltavamo con le lacrime agli occhi… non ho mai pensato che i libri siano scaduti in intensità da un certo momento in poi e lungi da me criticare qualsivoglia sua scelta stilistica.

Tutto questo per dire che l’articolo, oltre ad essere ironico, è esclusivamente rivolto ai fatti avvenuti nella serie TV.

5 cose che Daenerys Targaryen avrebbe dovuto fare prima (o evitare di fare)

Daenerys

  1. Incatenare i draghi in cantina NON SI FA

    Dany cara, ne era passato di tempo da che eri la povera bimba soggiogata dal fratello. Da che ti abbiamo conosciuta all’incatenamento dei tuoi draghi in cantina ne hai vissute di ogni: la morte di tuo marito e la perdita del bambino, il mezzo parto dei draghi dal rogo, la sindrome di Stoccolma… cosa ha fatto sì che tu continuassi ad essere la povera ingenua in cerca di pace e fraternità? Perché hai chiuso i draghi in quelle catacombe che assomigliavano ad una cantina?  Lasciali liberi di terrorizzare la popolazione così essa non insorgerà mai contro di te.

  2.  Volare a dorso di un drago FARLO PRIMA

    Sei l’unica che li può toccare, sei l’unica di cui si fidano anche se, per carità, quella cosa di averli tenuti in cattività per troppo tempo unita al fatto che siano dei draghi veri, un po’ li ha resi irruenti e poco inclini ad ascoltare gli ordini … ma non potevi partire alla conquista di nuovi lidi a cavallo di un drago un po’ prima? O quanto meno farti dei giri di perlustrazione radendo al suolo le cittadine inutili, tanto per dimostrare potenza e avvertire il mondo che stavi arrivando e avrebbero fatto meglio a temerti? Almeno almeno provare a salirci sopra per vedere se funzionava…
    A dorso d’un drago saresti arrivata ovunque con netto anticipo, avresti potuto cercarti alleati in ogni dove: chi non si alleerebbe a qualcuno che possiede tre draghi e, per giunta, può pure montarci sopra reggendosi saldamente alle loro squame? Perché hai atteso che la tua vita fosse a rischio prima di avere questa brillante idea?

  3. Bruciare i Khal   FARLO PRIMA

    Si capisce che tu fossi un po’ spaventata ed attonita dopo la morte del Khal, non te l’aspettavi e tutto quel che vuoi, convincere i Dothraki a seguirti così, senza figura maschile di spicco al tuo fianco, non sarebbe stata impresa facile nonostante tu fossi Khaleesi ma anche una Targaryen. Ma perché non sei andata a dar fuoco ai Khal un po’ prima? A cercar vendetta? Magari in quel momento in cui non sapevi che fare con i tuoi draghi che stavano crescendo troppo e dimezzando il bestiame della città. Tu ne prendevi uno e te ne andavi ad arrostire un po’ di gente proprio come hai fatto poi (senza aiuto del drago).

  4. Fermarsi “settant’anni” nel medesimo posto   NON SI FA

    Ho capito che sei brava e hai liberato gli schiavi, mi sono anche un po’ esaltata quando hai massacrato tutti gli schiavisti (nonostante io sia più per il relativismo culturale mentre tu più colonizzatrice, o una missionaria, comunque sia di quella visione là, per cui le tue idee siano le migliori e vadano imposte). Io credo nelle tue idee Dany! Non credo vadano imposte però fa niente, quando hai liberato gli schiavi e ammazzato i padroni ero felice comunque. Il senso di fermarti là e non proseguire invece non l’ho capito. Sei arrivata in un posto e hai imposto nuove regole, certo, una parte di popolazione era felice all’inizio, però poi è caduta nello sconforto e non sapeva mica cosa fare senza le vecchie abitudini… Tu non puoi mica pretendere di fare questo e poi essere amata dall’intera comunità! Restare fermi ad aspettare che ciò avvenga non solo è poco saggio ma anche poco logico per una che vuole conquistare il Trono di Spade.

  5.  Ripetere in continuazione i propri titoli  NON SI FA

    Daenerys

    Dany cara, quando uno è potente la sua fama lo precede. La tua fama ti precede. Anche se tu ne sei ignara. Il solo fatto che te ne vai a spasso accompagnata dai tuoi draghi che volano alto nel cielo, dovrebbe bastare a far comprendere agli altri che sei importante. Non è necessario che tu lo ripeta così spesso perché poi smette di sembrare vero. Un po’ come i bambini che continuano a dire: “Non sono stato io”, ed allora diventa evidente siano stati loro. Anche tu, se continui a dirci che sei

    Regina degli Andali, dei Rhoynar e dei Primi Uomini Signora dei Sette Regni Khaleesi del Grande Mare d’Erba Regina di Meereen Principessa di Roccia del Drago, Prima del tuo nome e figlia dei draghi e della tempesta e blablabla

    dopo un po’ stufi e uno dubita pure che tutti i titoli da te elencati t’appartengano sul serio.
    Certo, non è davvero una cosa che compromette il tuo futuro o potrebbe cambiare la trama verticale della serie tv,  è che serviva un quinto punto.

Advertisements


Categories: Film e Serie Tv, Ironico, Trash

Tags: , , , , , , , , ,

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: