Advertisements

Amici 17: Cara Maria de Filippi ecco perché il tuo serale non funziona

Cara Maria de Filippi, so che non sembra vero, ma io ti stimo ed ammiro da sempre. Io da grande vorrei essere come te, manipolare le persone come te, ed essere in grado di sfruttare chiunque per i miei scopi senza avere alcun pentimento morale, proprio come te.

Io però devo dirti questa cosa, e te la dico col cuore perché non vedo l’ora che tu vinca contro Milly Carlucci nella guerra Auditel. Il pareggio non ci piace, tutt’al più se si è dovuti arrivarci con la forza facendo finire il programma venti minuti dopo l’altro.

Lo vorrei davvero perché suvvia, ballando con le stelle che roba è? Io sono tradizionalista e in cuor mio spero sempre che vinca tu, la regina indiscussa della televisione.

Però Maria… quest’anno Amici non funziona.

Non funziona. Cioè fa proprio schifo ma schifissimo. Davvero, la peggior edizione di sempre: ma molto peggio di quella di Gerardo Pulli dove almeno ci deliziavi con Pulliful.

Gerardo Pulli Valeria Romitelli

clicca per vedere il video

MOLTO PEGGIO MERY.

Persino le tutine sono peggiori, sì pure di quell’anno là dove c’era il verde il giallo il rosso e sembrava si giocasse ogni giorno a volpi serpenti e galline.

La gente sta rimpiangendo Riki Maria, RIKI! E non per i momenti trash che ci ha regalato mentre cucinava con Andreas e credeva che per fare i popcorn si dovesse aggiungere l’aria, o come quando giocava a fare il rivoluzionario e mandava a quel paese Settepani… preferirebbero ascoltare click click scatta la polaroid rispetto a Beverly, Dèja vu o Quattro mura.

E non lo dico in base ai miei gusti (in base a quelli non si può creare un programma che abbia un successo popolare ed avremmo un problema già con il concept di base), parlo in nome di praticamente tutto il tuo pubblico: non funziona, nè per i BM appassionati nè per chi apprezza le dinamiche televisive (inesistenti siccome quest’anno si limitano al: decidiamo noi e voi zitti e muti)… e men che meno per quei pochi che sperano di trovare una perla rara in mezzo ai porci. (Dove porci sta per il modo di dire e non ad intendere che i tuoi concorrenti siano dei suini, ci mancherebbe).

Maria noi vogliamo sentirci intelligenti sgamando le pongate e ridere di chi ogni anno ci casca, ma non possono essere così tanto palesi.

Mery cambia, sei ancora in tempo, Morgan tra poco uscirà dagli studi, lo sai benissimo che non è mai troppo tardi per riprendere le redini in mano. L’hai dimostrato più volte.

Il fatto cara Maria è che Amici si è evoluto con il tempo, non si può far marcia indietro continuando ad andare in avanti… te ne renderai conto anche tu.

Ci andava bene vedere Garrison che non capiva come dovesse votare durante la sfida di Leonardo Fumarola e anche veder la medesima sfida tre volte sino ad avre il risultato giusto. Andava bene proprio perché Amici non è che donasse chissà quanta visibilità all’epoca.

Erano ragazzi medio talentuosi, nessuno di loro aveva studiato la materia per cui si presentava lì, tanto che un cantante intonato sembrava un mostro imbattibile e valeva di più saper sia cantare che ballare (seppur mediocramente) rispetto a fare molto bene solo una delle due cose.

Le preferenze erano basate palesemente sul carattere, e i discorsi tecnici non li faceva nessuno, nemmeno i professori, nemmeno per finta. Se li facevano non erano credibili e vertevano sull’assenza del pomodoro nelle diete dei cantanti, capisci Mery? Pomodoro sì o pomodoro no. Roba divertente. E già sto parlando di un periodo in cui avevi cominciato a dare al tuo programma una parvenza seriosa.

Nel frattempo la trasmissione ha avuto successo, erano i tempi d’oro: pomeridiano del sabato che dura tutto il pomeriggio, live dalle casette come al Grande Fratello, milleducento puntate di serale…

Le case discografiche si sono intromesse per usare Amici come trampolino di lancio e a te, Maria, faceva comodo: come si può continuare a proporre un talent se poi i talenti non hanno alcuna carriera fuori?

E bisogna ammetterlo, i primi tempi sembrava una vera rivoluzione, i ragazzi di Amici che incidono un disco… e non quello con le canzoni che Gigi d’Alessio scritte per la sigla e senza bisogno che il medesimo si scarrozzi l’intero cast dell’anno a Sanremo.

Proporre un contratto ai cantanti ha segnato una grande svolta e inizialmente i ragazzi portavano pure un bel po’ di soldi alle loro case discografiche, perché il mercato non era ancora saturo e sembrava non averne mai abbastanza di duplicati di Laura Pausini.

…ma chi investe deve anche essere accontentato, e le cose sono un po’ sfuggite di mano: da un lato acquisendo una sempre maggior considerazione anche da parte di chi incideva canzoni per parlare male di te (ed ora viene ospitato nei tuoi studi come il figliol prodigo) e considrava feccia ogni prodotto amiciano, ad un certo punto aveva finto di ricredersi sui talent persino Red Ronnie.

I ragazzi hanno cominciato a vincere al Festival di Sanremo con canzoni scritte da altri ragazzi in gara ad Amici. Piano piano i tuoi concorrenti hanno iniziato ad essere ospiti fissi al Festival, e, oramai, sappiamo già che una buona metà dei cantanti in gara sarà “amica” tua.

È chiaro che con tutto quest’attenzione bisognava nascondere un po’ meglio (e neanche troppo) le varie pongate. Non potevi più zittire quelli che ti stavano antipatici solo perché sì, non potevi più tenerti la categoria conduttori, creata per chi avesse ancor meno talento degli altri ma volesse una scusa per stare in televisione. Allora via tutti, via anche gli attori, il numero di ballerini ridotto drasticamente (con un rapporto cantante ballerino di quattro a uno). Praticamente si resta col canto e le case discografiche che decidono il vincitore, perché, lo sappiamo, chi investe vuol pur essere accontentato.

Tutti dicevano di no, ma io l’avevo visto Maria, quanto t’aveva dato fastidio dover cedere la scelta del vincitore a terzi.

Ti ho vista stringere i denti quando non hai potuto far vincere Mariottini al posto di Marco Carta, ti ho vista anche concedere la vittoria a Virginio anziché Annalisa. Tanto poi tu hai fatto come volevi, e gli anni a seguire Annalisa l’hai sempre invitata mentre Virginio manco co ca**o.

Però cos’è una piccola concessione in cambio di Platinette e Mara Maionchi nei banchi della giuria esterna? Lì era divertente, potevi invitare gli amici tuoi e anche le polemiche erano più divertenti e ci sentivamo tutti nel medesimo salotto, anche perché dopo non doveva arrivare Ghali ad esibirsi per promuovere il suo disco in uscita, ma al limite c’era Antonello Venditti (ed era lì piuttosto per fare un piacere agli alunni e a te Mery).

Che bello era, l’ospite entrava all’improvviso mentre il ragazzo cantava, ed ogni volta il tizio fingeva d’essere sorpresissimo.

Ogni tanto davano anche la loro opinione in merito alle polemiche, siccome avevano seguito i discorsi da dietro le quinte, e quante amenità vi erano Mery, te le ricordi? Gli Rwm attizza animi prima e dopo le esibizioni, Alessandra Celentano e Jancu, la guerra ggguore vs tecnica.

E si poteva stare da una parte o dall’altra (la squadra blu o quella bianca) sapendo che il pubblico del cuore avrebbe sempre trovato antipatici i ragazzi della squadra della tecnica e viceversa: stonati che comunicano vs intonati che non comunicano.

Una meraviglia che, soprattutto a causa del passaggio al sabato sera, non abbiam potuto vedere più: nomi importanti fra giurati e super ospiti, nomi internazionali che non puoi mica coinvolgere in una polemica sul collo del piede. Allora quelle polemiche, per un attimo, erano scomparse… al loro posto era nata la guerra tra Vocal Coach che comunque andava bene, poi Morgan sembra sempre strafatto quindi al limite è colpa sua.

Peparini poi, con la sua capacità a mascherare l’incapacità dei ragazzi ditro montagne di scenografia aveva spiazzato tutti: chi non aveva mai visto uno spettacolo di danza in teatro aveva creduto tu prendessi solo ragazzi effettivamente bravi; gli altri avevano rimpianto le coreografie di Steve La Chance in cui se sbagliavi una presa sembrava la fine del mondo. Almeno si vedevano le effettive capacità dei ragazzi.

La gente comunque non è mai contenta e quando è estate vogliono l’inverno e quando è inverno vogliono l’estate, e il tuo serale aveva stancato ma ora non piace nemmeno questo e per te non è facile. Ti capisco Mery, ti capisco: non è semplice rendere innovativo un programma che va in onda da vent’anni.

E internet oggi è nelle mani di tutti, anche i decenni smanettano tutto il giorno; non c’è più il pubblico di una volta e manco le mezze stagioni: i ragazzi Amici lo guardano in streaming non in televisione, non ti scrivono più le letterine per fidanzarsi con Sabrina Ghio e Sabrina Ghio ti tocca invitarla a Uomini e Donne.

Insomma cosa fare, la gente ha nostalgia vuole Pasquallino che imita Marta, vuole il collo del piede di Agata Reale, ma anche la vittoria a Sanremo del proprio beniamino, inoltre cambiar giorno proprio non ti è concesso quindi che fare?

Semplice, tu hai deciso di fare un po’ e un po’ e consigli a Valentina di imitare la Celentano, e fai sì che nasca l’ennesima guerra Celentano vs ballerini scarsi per donar loro più visibilità così che la gente cominci ad aprpezzare anche questi casi umani, come ai vecchi tempi, quando i casi umani vincevano il programma.

Allo stesso tempo oscuri i loro rivali, non ti limiti più a far sì che sembrino antipatici agli occhi dei telespettatori, ma impedisci loro di esibirsi, impedisci il confronto. Non c’è la guerra tecnica-cuore senza il confronto Maria, chissenefrega se vuoi far vincere il cuore, dacci il paragone. Dacci la guerra.

Quest’anno sono ritornate le polemiche, tante, tantissime… ma sono inutili ed allungano una puntata già piena. Non sono più un momento di respiro fra le numerose esibizioni (per quanto più semplici) dei ragazzi, che un tempo arrivavano a cantare anche cinque o sei volte nel corso della medesima puntata. Sono un di più. Un inutilissimo di più. Se vuoi che le polemiche occupino due terzi di puntata Mery devi cambiare formula, niente palco e livelli: cantanti che si esibiscono sul medesimo brano e professori che si scannano.

Il problema è che devi scegliere Maria, perché vedere i professori che votano per il loro preferito c’andava bene finché vincere o non vincere non costituiva chissà quale differenza in termini di popolarità, c’andava bene finché non vi era la presunzione che i ragazzi fossero giudicati da fior fiore di esperti… finché la differenza di trattamento consisteva nei commenti parziali, ma le esibizioni, almeno per dimostrare quanto importanza in più avesse l’emozione, le facevano tutti quanti.

Perché a quei tempi si poteva tifare anche per un oscurato e quanto meno godere delle sue capacità, quest’anno non è proprio possibile farlo poiché gli oscurati non esistono.

Vedere una giuria esterna, pagata, insistere affinché noi tutti si ammetta quanto sia carismatico Biondo per cui meriti di starsene là, “con quella faccia lì, un po’ così” cheabbiamonoicheabbiamovistogenova, non solo non è credibile, ma fa proprio innervosire.

Amici di Maria de Filippi

Clicca per vedere il video

Vedere i professori di canto eliminare i ballerini perché: “tanto giudicano l’intero percorso” non sta nè in cielo nè in terra Mery. Vedere la squadra blu vincere la puntata, ma comunque subire due eliminazioni; o vedere i super ospiti scegliere sempre e comunque i ballerini bianchi (quando anche mio fratello cieco crede siano scarsi) è ancora più assurdo: perché non solo state facendo il vostro gioco infischiandovene del parere del pubblico che televota pagando (che vista la media è cosa buona e giusta), ma state cercando di giustificare le vostre malefatte dietro nomi importanti, e questo non va bene.

E poi i bigliettini Mery, i bigliettini no.. ti renderai pur conto che non è un bel modo di creare suspense, andavano benissimo le carte che giravano per mezz’ora.

Insomma Maria, devi scegliere:

Vogliamo Platinette, le bimbe di Io canto, Ivan che in modo imporbabile batte tutti e vince Amici, o vogliamo che la gente scriva quanto spettacolare fosse il tuo serale? Vuoi che le coppie stiano separate perché devono pensare a cantare e ballare o vuoi le soap opera come un tempo?

Con affetto e sincera stima

Da parte mia e di tutti quelli che la pensano come me- che se vogliono possono aggiungere quivi il loro parere.

Advertisements


Categories: Amici 17, Amici di Maria De Filippi, Gossip, Il serale, Ironico, Maria de Filippi, Morgan e Maria, Reality Show, Talent Show, Televisione, Trash

Tags: , , , , , , , , , , ,

3 replies

  1. una statua grazie 🙏🏽🙏🏽

Trackbacks

  1. Trash Sorrisi e Cafoni Damellis: prove schiaccianti contro Andrea Damante

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: