Advertisements

GFVip: le palesi macchinazioni dietro l’eliminazione di Elia Fongaro

È andata in onda questa sera la settima (o forse la sesta, lo speciale su Corona ha creato confusione nella numerazione) puntata del Grande Fratello Vip, chiusa con un’ora d’anticipo a causa di un paventato maltempo che però a detta dei romani sarebbe pura invenzione.

Ad ogni modo questa settima puntata a sancito il record di puntata più brutta dell’edizione più brutta della storia: i magheggi a cui abbiamo assistito questa sera e la disparità di trattamento riservata ai concorrenti è stata talmente palese che persino il pongoregolamento del serale di Amici di Maria de Filippi, in confronto, è sembrato una perla d’onestà.

Ecco un riassunto.

Si apre la puntata con il processo ad Elia Fongaro reo d’aver litigato con Francesco Monte.

Per quasi un’ora non si parla d’altro che di Elia e del fatto che sia evidentemente razzista poiché ha osato dire a Monte che “è uscita la sua tarantinità“, una frase che sicuramente racchiude un cliché, una generalizzazione, in quanto essere meridionale viene forzatamente accostato all’essere focoso, ma non si capisce in che modo sia razzista. Eppure in studio lo capiscono tutti: Alfonso Signorini in primis, che, davvero, queste cose non le sopporta.

Alessandro Cecchi Paone dice ad Elia che è un cretino, Alfonso non interviene per cazziarlo per i termini usati dunque lui, sentendosi nel giusto e galvanizzato da tutto questo potere, rincara la dose e si avvicina a pochi centimetri dal volto di Elia per dirgli che è scemo.

Non pago decide di prendersela anche con la fiamma di Elia, Jane Alexander, e le dice che è una madre degenere siccome sta avendo una storia dentro il Grande Fratello quando fuori ha un figlio adolescente (a cui invece non frega assolutamente niente di chi si limona sua madre in diretta tv) e un fidanzato che già stava per lasciare.

Dopo un’ora smettono finalmente di far le pulci a una frase da nulla e, un secondo dopo, viene chiuso il televoto.

A questo punto nessuno ricorda manco più chi ci sia in nomination a parte Elia, e, infatti, lui che fin’ora aveva vinto quattro nomination battendo i concorrenti più forti uno dietro l’altro, viene eliminato.

In una gara contro Martina Soprammobile e l’odiatissimo Ivan Cattaneo, l’eliminato è il più apprezzato dal pubblico Elia Fongaro.

A Ivan Cattaneo viene fatta una sorpresa strappa-lacrime nell’intento di giustificare la sua non-eliminazione e nella speranza che così possa cominciare a star simpatico a qualcuno. Magari almeno ai suoi parenti.

Visto il trattamento riservato ad Elia ci si aspetta venga rimandato alla settimana successiva come il povero Enrico Silvestrin, condannato alla pubblica gogna per un niente e poi ignorato, e, invece, purtroppo per lui, l’intervista all’eliminato avviene subito.

 

Elia Fongaro

Elia prova a spiegare cosa l’abbia fatto arrabbiare di quest’eliminazione, che, giustamente, d’esser stato fatto passare per razzista solo per aver litigato con Monte è una cosa che non gli va giù, capisce sia stato eliminato per questo siccome il televoto, durante il suo processo, era ancora aperto. Siccome Elia è in grado di esprimersi in modo corretto e c’è il rischio che al pubblico il suo discorso possa sembrare ragionevole, Ilary lo interrompe per mandare la pubblicità promettendogli che potrà continuare il discorso dopo lo stacco pubblicitario.

Finito lo stacco si riprende con il filmato dei migliori momenti di Elia nella casa, e, ovviamente, lui non può proseguire il suo discorso. Elia prova anche a esprimere il suo disappunto nei confronti di Alessandro Cecchi Paone, il quale, a detta sua, sarebbe entrato nella casa pronto ad attaccarlo su qualsiasi cosa.

Effettivamente la sensazione che Cecchi Paone sia entrato già istruitissimo per attaccare il preferito-del-pubblico-non-designato-vincitore e trovare la scusa giusta per farlo fuori (o quanto meno creae una dinamica che fosse una), non l’ha avuta certo solo Elia.

Il web è incazzato nero, Ilary Blasi, nel tentativo di risollevare il morale al pubblico, lancia il duello delle pance con le due Giulie: chi vincerà avrà diritto a passare una notte nella suite con una persona a sua scelta. Ovviamente vince la Salemi (ma entrambe han modo di dar sfoggio a tutta la loro ignoranza) così che possa scegliere Monte e loro, settimana prossima, potranno dedicar l’intera puntata ad una storia d’amore inesistente.

In teoria avrebbe dovuto esserci una doppia eliminazione, ma questa viene rimandata trasformando quello che avrebbe dovuto essere un ballottaggio diretto in una nomination settimanale. I due votabili sono Alessandro Cecchi Paone e Maria Monsé.

A mezzanotte e qualche cosa sembra finalmente arrivata l’ora del processo a Francesco Monte, quello che tutti aspettavano dopo averlo visto schifarsi di fronte al bacio fra Giulia Salemi e Martina Soprammobile (nonché aver detto che è normale che a lui faccia schifo poiché è del Sud).

Il tutto vien fatto passare come un enorme malinteso, avevamo tutti capito male: Francesco Monte stava parlando esclusivamente del baciarsi per gioco, che a lui non piace perché è un uomo che rispetta i sentimenti ed ha dei valori. Questo nonostante abbia espressamente detto che il bacio dato per gioco tra Benedetta e quell’altro inutile Sala era diverso, perché loro sono maschio e femmina. Dunque è grave, ma solo se per gioco, e schifoso, solo un bacio fra due donne.

L’omofobia resta. Non si capisce bene perché se gli fa schifo solo quando è per gioco (ma quello fra un maschio e una femmina no) noi si debba considerare le sue esternazioni meno gravi, ma questa scusa pare convincere tutti.

Anche Alfonso Signorini (che l’anno scorso s’era fatto uscire le vene dal collo per sbraitare contro Giulia de Lellis che non beve dalle bottiglie degli sconosciuti per paura possano essere gay ed avere l’aids – ma intanto andava a letto con uno che si trombava anche i sassi) è convinto che il povero Francy si sia soltanto espresso male, le parole di Monte lo rassicurano e lo ringrazia per aver chiarito.

Nemmeno Cecchi Paone è disgustato dalle uscite di Francesco Monte, lui che odia il razzismo trova giusto promuovere lo stereotipo che chi abita al Sud sia chiuso mentalmente e retrogrado, per forza di cose, gli contesta giusto giusto, ma in amicizia, il termine schifo davanti a “bacio fra due donne”. Tutto il resto è ok.

La puntata chiude in fretta e furia, appunto, con la scusa del maltempo.

 

 

 

 

 

 

Advertisements
Annunci


Categories: Grande Fratello, Grande Fratello Vip, Ironico, Reality Show, Televisione

Tags: , , , , , , , , , ,

Cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: